libri di psicologia

libri di psicologia

libri-psicologia

Last Updated on

Brevi recensioni di alcuni utili libri sulla psicologia umana.

Perché leggere un libro di psicologia? quali sono i più ricercati?


Lasciando da parte i libri legati allo studio universitario usati nelle varie facoltà di psicologia , esiste un mercato misto di libri seri, semiseri e meno seri che trattano temi importanti.
Esistono ad esempio libri sulla psicologia comportamentale o ancora libri di psicologia sull’amore.

A che pro?
Per migliorare la conoscenza di se stessi, per imparare a gestire le nostre emozioni, per l’auto cura e la crescita personale.

Questa piccola guida non vuole essere una classifica, non vi parlerò dei “migliori libri di psicologia 2019” come magari troverete in altri blog e/o forum, vi segnalo semplicemente alcuni libri che ritengo utili o scritti bene, tutto qua.
E niente link verso fantomatici siti per acquistare, questo lo deciderete solo voi, se e quando.

Ecco quali recensioni potete trovare in questa pagina:


Libri di psicologia comportamentale


Corpo, immaginazione e cambiamento

Corpo, immaginazione e cambiamento
Autori: Giancarlo Dimaggio, Paolo Ottavi, Raffaele Popolo, Giampaolo Salvatore


Autori: Giancarlo Dimaggio, Paolo Ottavi, Raffaele Popolo, Giampaolo Salvatore

Questo libro di Psicologia clinica è un vero e proprio “manuale” di tecnica psicoterapeutica, scritto in maniera molto chiara, con pratici esempi ricorrendo a casi clinici con relative analisi e terapie suggerite.
Per certi versi è un vero e proprio metodo di psicoterapia cognitivo-comportamentale.
Viene trattato il modo con cui interagire con il paziente per riuscire a fargli scoprire il proprio mondo, quell’io interiore difficile da scovare e interpretare.


Nessuno è perfetto. Strategie per superare il perfezionismo

Nessuno è perfetto. Strategie per superare il perfezionismo
Autori: Martin M. Antony e Richard P. Swinson

Nessuno è perfetto. Strategie per superare il perfezionismo
Autori: Martin M. Antony e Richard P. Swinson

Avete mai avuto a che fare con un perfezionista? Uno di quelli che critica tutto e tutti perché vuole la perfezione assoluta arrivano a criticare fortemente anche se stesso? No? Beati voi.
Questo libro aiuta a comprendere come funzionano talune dinamiche nella mente di un perfezionista, ne parla in maniera leggera e a tratti direi anche con il cuore, tuttavia sempre in maniera scientifica, precisa e rigorosa.
Il perfezionismo è una forma patologica, denota rigidità verso gli altri e se stessi, ed il libro ne evidenzia e analizza gli aspetti comportamentali; inoltre nel libro vengono affrontate altre patologie (ansia, depressione, disturbi alimentari e altri disturbi) che possono coesistere o coadiuvare la patologia del perfezionismo. Una parola? Essenziale.


Libri di psicologia sull’amore


La Psicologia dell’Amore

La Psicologia dell’Amore
Autore: Vera Slepoj

L’amore affrontato seguendo storia, mitologia e cultura, passando da Platone a Freud fino all’uso moderno di internet.
Questo libro ci insegna e racconta come l’amore non è solo un sentimento puro e incontrollabile, ma è soprattutto frutto e figlio dell’epoca in cui si vive, è legato in maniera indissolubile agli aspetti sociali dei tempi. L’amore inoltre è anche una necessità biologica di riproduzione consapevole e anche questo aspetto viene affrontato nel libro.
Una buona lettura, se non altro per imparare cos’è l’amore visto dalla parte più nobile del sentimento.


L’arte di amare

L’arte di amare
Autore: Erich Fromm

Un libro che definirei “pietra miliare”, che non può assolutamente mancare in una biblioteca personale, un libro che negli anni settanta ha contribuito a diffondere la tesi dell’amore come veramente dovrebbe essere : “Rispetto significa desiderare che l’altro cresca e si sviluppi per quello che è.”

“L’arte d’amare” è un libro che da speranza e infonde un insegnamento da non dimenticare, cioè che si può imparare ad amare e che non è mai troppo tardi.
L’amore non è da scambiare con il nostro bisogno di amore, bensì con l’amore che noi possiamo dare, e soprattutto il vero amore richiede umiltà.
Insomma, amare non è per tutti, ma si può imparare se davvero si vuole.


Libri di psicologia per capire se stessi


Intelligenza emotiva. Che cos’è e perché può renderci felici

Intelligenza emotiva. Che cos’è e perché può renderci felici
Autore: Daniel Goleman

Le componenti emotive guidano le nostre azioni, sempre. Questo è un dato di fatto.
Anche le azioni più razionali e motivate hanno una base emotiva.
Questo libro esplora i meccanismi che sono alla base delle nostre emozioni, ne analizza i comportamenti per farci capire dove le nostre emozioni ci possono portare se controllate con la giusta consapevolezza.

Dopo aver letto questo libro ogni lettore può comprendere meglio le proprie emozioni, capirne la natura e guidarle consapevolmente per migliorare la propria esistenza e raggiungere gli obiettivi prefissati.
In fondo noi siamo le nostre emozioni, senza di esse non saremo noi stessi, impariamo ad amarle, e a controllarle.


Autoanalisi.
Una via per scoprire se stessi e affrontare positivamente la vita

Autoanalisi.
Una via per scoprire se stessi e affrontare positivamente la vita
Autore: Raffaele Cavaliere

Un vero e proprio percorso guidato verso l’auto-comprensione di se stessi, rende il lettore conscio dei suoi limiti ma anche delle sue potenzialità, donandogli armi e difese per affrontare meglio la vita. Realizzare veramente ciò che siamo è molto difficile, possiamo essere forti ed affrontare i problemi senza batter ciglio, ma la conoscenza del nostro io interiore può essere un ulteriore passo per migliorare il nostro modo di essere e di porci.


Libro sul tradimento


Amore, fedeltà, bugie e tradimento. Come vivere bene le relazioni e sopravvivere a crisi e rotture

Amore, fedeltà, bugie e tradimento. Come vivere bene le relazioni e sopravvivere a crisi e rotture
Autore: Katie Figes

Libri sul tradimento

Un libro controverso, che scatena anche reazioni diverse tra i lettori, i quali si schierano tra chi da ragione all’autrice e chi invece ne condanna le idee perché ritengono sia troppo “buonista” con i traditori.

In realtà questo libro analizza senza censura il tradimento vissuto da una coppia, prende in esame la monogamia e ciò che essa rappresenta e da essa ne desume delle soluzioni, o almeno ci prova, per gestire i momenti di crisi di una coppia ed al manifestarsi del tradimento.

L’autrice parte dalla sua esperienza, dalle storie raccontategli dai suoi pazienti e ci aiuta a guardare diversamente il tradimento, senza fare moralismi e senza preconcetti ma semplicemente dal punto di vista razionale.

Ne emerge un fatto unico, cioè che il traditore è in realtà la persona più fragile all’interno della coppia, che il perdono sarebbe la ricetta ideale per reinstaurare il rapporto di coppia ma deve essere una scelta fatta consapevolmente, accettando il passato senza se e senza ma.
Si ricomincia e basta.

Come detto prima, questa conclusione scatena reazioni diverse da parte di chi legge, in quanto la società contemporanea vede chi tradisce come un “maledetto bastardo”, mentre l’autrice lo inquadra come la vera vittima.


Libro sulla depressione senile


DEPRESSIONE NELL’ETA’ SENILE

DEPRESSIONE NELL’ETA’ SENILE
Autori vari
pubblicato da Steven P. Roose, Harold A. Sackeim

Libri depressione

La prima cosa che colpisce quando si legge questo libro? La scorrevolezza.
Si, un libro bello da leggere, semplice nella sua esposizione quanto completo e tecnico, insomma, ne vale la pena.

Questo perchè i due editori hanno invitato alla scrittura del libro vari geriatri, anzi, psicogeriatri, che hanno contribuito alla stesura sulla base della loro esperienza, assegnando ad ognuno di loro un argomento dove fossero “forti”.

Assegnando in tal modo gli argomenti sulla base delle competenze ne è uscito un vero e proprio vademecum per la depressione senile, sia per la qualità delle informazioni che ne scaturiscono che per la qualità.

Breve conclusione

Con questo breve articolo non voglio assolutamente dire che questi siano i migliori libri in circolazione, ma tra i tanti questi (e tanti altri) hanno un senso di essere letti, hanno un loro cuore ed una loro anima, insegnano qualcosa di positivo e cercano soluzioni.


Libro sui disturbi del sonno


Trattamenti comportamentali per i disturbi del sonno. Manuale completo e protocolli terapeutici

Trattamenti comportamentali per i disturbi del sonno. Manuale completo e protocolli terapeutici
A cura di M. Perlis, M. Aloia, B. Kuhn

Libro-disturbi-del-sonno

Trattamenti comportamentali per i disturbi del sonno” è un vero e proprio manuale di medicina – psicoterapia, una guida per chi vuole approcciare tecniche di terapia cognitivo comportamentale per trattare i disturbi del sonno, soprattutto i disturbi del sonno nell’infanzia, come ad esempio il pavor notturno.

Lungo circa 400 pagine ma per nulla dispersivo, è suddiviso in tre parti:

  • protocolli per il trattamento dell’insonnia.
  • protocolli per la terapia e il miglioramento dell’aderenza al trattamento dei disturbi intrinseci del sonno
  • protocolli per il trattamento dei disturbi del sonno in età pediatrica.

A sua volta, per semplicità d’uso e di consultazione ogni area è suddivisa in capitoli che riguardano ad esempio le indicazioni generali o la spiegazione delle tecniche psicoterapiche.

E’ un manuale molto ricco di spunti, ben fatto, che mette i puntini sulle “i”, tratta molto, ma molto bene il tema dei disturbi del sonno in età pediatrica e adolescenziale, il che dovrebbe farne un utile manuale non solo per psicoterapeuti ma anche per i pediatri, se non altro come manuale di consultazione.


Libro su malattie psicosomatiche

malattia e Destino -Il valore e il messaggio della malattia

Titolo: Malattia e destino – Il valore e il messaggio della malattia
Autore: Thorwald Dethlefsen e Rudiger Dahlke

Malattia e Destino - il valore e il messaggio della malattia
Book Cover Top View Mockup by Anthony Boyd Graphics

Questo libro rappresenta in forma scritta il pensiero di molti psicologi, filosofi, medici, e cioè che alla base di molte malattie vi sia un problema psicologico, che le malattie quindi hanno origine sopratutto psicosomatica.

Le malattie a volte sono infide e bastarde, ma non mentono mai, quello che ci dicono è sotto ai nostri occhi, sta a noi capire il messaggio.
Thorwald in questo libro ci insegna che la malattia prima di combatterla bisogna capirla, interpretarla.

Ecco un brevissimo estratto sull’allergia:

Negli allergici la giusta difesa viene portata agli estremi. L’allergico si costruisce un’armatura e vede nemici dappertutto. […] l’allergia è espressione di forte difesa e aggressività repressa nel corpo. L’allergico ha problemi con la propria aggressività, che però in genere non ammette di avere e quindi neppure vive consapevolmente.”

“Malattia e Destino”, Thorwald Dethlefsen e Rudiger Dahlke

Avete letto bene?
Thorwald e Dahlke ci parlano di aggressività repressa, quindi di somatizzazione, di problemi sepolti, di stress che da qualche parte deve sfogare.

In questo modo il libro “Malattia e destino – Il valore e il messaggio della malattia” ci guida verso una consapevolezza che possiamo essere pazienti di noi stessi, non dobbiamo solo limitarci ad “ascoltare il dottore”, ma possiamo provare ad iniziare il processo di guarigione partendo da noi stessi, dal nostro io interiore.

Per Thorwald e Dahlke il sintomo fisico ha sempre origine nella nostra coscienza, rovesciando il concetto di “mens sana in corpore sano”, e ci sottopongono anche una casistica con le giuste domande da porsi, come ad esempio “cosa vuole dirci un cuore che si ammala”?

Non è una lettura semplice, bisogna essere pronti dal punto di vista
filosofico, bisogna essere in sintonia con questo modo di pensare, ma è una lettura comunque consigliata.


Libro sul condizionamento operante

Il cane di Pavlov.
Storia del riflesso condizionato dalla fisiologia alla psicologia

Titolo: Il cane di Pavlov.
Storia del riflesso condizionato dalla fisiologia alla psicologia
Autore: Luigi Traetta

Questo libro cerca di analizzare gli studi di Pavlov sul riflesso condizionato, da cui lo psicologo amenricano Frederic Skinner ha poi preso spunto per i suoi esperimenti sul condizionamento operante.

Pavlov è uno dei primi a dedurre come una forma semplice di apprendimento per associazione di eventi porta a risposte di tipo riflessivo.

Nel libro vediamo come nei suoi esperimenti Pavlov misurava la salivazione dei cani che usava per gli esperimenti in quanto, anche se dipende dall’apparato digerente, la salivazione a volte cominciava anche prima di toccare o addirittura vedere il cibo.

Bastava che la situazione fosse simile (rumore della ciotola, la visione di chi di solito gli porta il cibo, ecc.) ed il cane capiva che stava arrivando da mangiare e cominciava quindi la salivazione anticipata.

Il cane imparava per associazione, questa fu la grande scoperta di Pavlov sugli stimoli condizionanti.


Alla prossima,
Lo Psicologo veneto.

Psicologo veneto

I commenti sono chiusi