La terapia di coppia

La terapia di coppia

terapia-di-coppia

Last Updated on

Terapia di coppia, cos’è, a cosa serve, perché e quando farla.

In ogni coppia può esistere un periodo, magari anche breve, di crisi di coppia.
A volte dipende da fattori esterni come gli eventi che la vita ci mette davanti, a volte da problemi personali mai veramente affrontati.

A cosa serve fare una terapia di coppia?

La terapia di coppia serve principalmente per recuperare una relazione in crisi, serve a ricostruire un intesa che si è persa nel tempo per molteplici motivi, serve a “tirar fuori”, e risolvere, le motivazioni che hanno portato una coppia a disconoscersi, serve per migliorare la comunicazione tra i due partner, serve per mettere bene a fuoco le difficoltà ed i alcuni casi serve anche a separarsi in maniera responsabile e consapevole.

La crisi di coppia

Il carattere di una persona non cambia , o meglio, le caratteristiche dominanti non cambiano. Poi negli anni certi aspetti si possono ammorbidire o peggiorare.

Ci mettiamo anni a formare il nostro carattere, la nostra infanzia, adolescenza e maturità serve proprio a forgiare il carattere di una persona, senza contare l’ambiente in cui si cresce e l’eredità familiare.
Per cui, quando decidete di vivere con una altra persona, con il vostro lui o la vostra lei, tenete sempre in mente questa cosa.

Quante volte ho sentito “sei uguale a tua madre!“.
Ecco, guardate bene come sono i genitori del vostro partner, perché un piccolo indizio su come sarà il vostro futuro ce l’avete davanti.

La crisi di coppia arriva quando non si riesce più a comunicare con l’altro, quando le forti emozioni iniziali lasciano spazio al raziocinio e ci si ritrova delusi. Spesso è sinonimo di egoismo, perché siamo troppo presi a far felici noi stessi, a riempirci di “cose” invece di relazionarci.

Quando il divano e la tv vincono, allora la coppia ha perso.

Una delle cause della crisi di coppia a volte è il tradimento.
Quando uno dei due partner tradisce l’altro spesso si arriva alla rottura, ma è possibile re-instaurare un rapporto anche in questi casi, ovviamente il lavoro è più lungo e difficile ma si può superare un tradimento.

Non tutte le crisi portano alla catastrofe, sia ben chiaro, in fondo la parola crisi significa “scegliere”, e diventa quindi un opportunità per la coppia in crisi.
Si presenta l’opportunità di far rinascere una relazione che si sta via via spegnendo, si presenta l’opportunità di vivere una seconda vita.

Quando è necessaria una terapia di coppia?

Una terapia per affrontare la crisi di coppia si rende utile quando non c’è confronto all’interno della coppia, quando gli anni hanno ristagnato la comunicazione e distanziato gli animi, quando ogni critica è motivo di litigio, e non c’è nessuno che può aiutare se non una persona terza, estranea alla coppia, che sappia vedere con oggettività e sappia relazionarsi positivamente dalla coppia.

Prendere consapevolezza di aver bisogno di affrontare un percorso terapeutico per la coppia non è facile, di solito è uno dei due partner a rendersene conto ed insistere per affrontare il problema. Quando ci si rende conto che un aiuto esterno può essere utile/necessario, allora scatta la giusta molla e ci si rivolge ad un professionista psicologo esperto in terapia di coppia.

Come funziona la terapia di coppia?

All’inizio del ciclo terapeutico ci si confronta con lo psicologo sia con incontri di coppia che singolarmente. Questo permette al professionista di raccogliere più informazioni possibili sulle ragioni che hanno portato la coppia a scegliere di intraprendere questo percorso.

Si analizzano le aspettative dei singoli, per capire da dove possono nascere incomprensioni e delusioni, si cerca di mettere bene a fuoco i motivi per cui a volte ci si sente a disagio o in difficoltà nel relazionarsi con l’altro.
Capire perché ci si sente così aiuta ad affrontare il problema.

Si cerca poi di ristabilire l’armonia all’interno della coppia migliorando la comunicazione e ricreando quelle regole non scritte che si erano magicamente create in gioventù.

Una buona terapia di coppia deve affrontare anche la fase sessuale della coppia, e stimolarne il ritorno “focoso”. Le fantasie sessuali aiutano a ritrovare un giusto rapporto di sesso con l’altro e di conseguenza migliorano l’intesa anche fuori dal letto.

Alla fine di un ciclo terapeutico si arriva a ritrovare un nuovo e più fresco equilibrio nella relazione di coppia.

Terapia di coppia, i costi.

Quanto può costare un ciclo terapeutico per coppie in crisi?
Forse tanto, forse poco, dipende sempre da voi, perciò vi giro la domanda:

Quanto vi può costare un possibile divorzio/separazione?
Sicuramente meno di un bravo psicologo, come la dott.ssa Salomoni, psicologa Padova.

E quanto può costare un buon psicologo? anche qui, dipende, ma se spendete meno di 70 € all’ora ditemelo, che vengo anche io.

Alcuni consigli

Infine, voglio lasciare alcuni consigli a chi magari ancora non necessita di una terapia ma comunque sta vivendo un periodo di appannamento della vita di coppia.

  • Ascoltare l’altro
    Ricominciate ad ascoltare in maniera più attenta, senza dire “si” e basta, cercate di ascoltare con il cuore, ascoltate le emozioni.
  • La ragione non è sempre tua
    A volte si arriva ad un punto in cui ci si convince di essere migliori, di avere ragione a prescindere. Cambiate prospettiva, guardate le cose in un altro modo. Migliorerà la vita di coppia, ma anche la vostra come persona.
  • Datevi del tempo
    I figli, il lavoro, impegni vari, portano via tempo alla coppia, a volte tutto. Cercate di ricavarvi nella vostra vita di coppia uno spazio che sia solo vostro, un tempo che dedicate solo a voi, inteso come coppia.
    Anche una semplice passeggiata, ma voi due, solo voi due.

Grazie per la lettura,
Lo psicologo Veneto.

Psicologo veneto

I commenti sono chiusi