Il massaggio olistico energetico: ecco cos’è e perché sceglierlo

Il massaggio olistico energetico: ecco cos’è e perché sceglierlo

Il massaggio olistico energetico: ecco cos’è e perché sceglierlo

Il massaggio olistico energetico è un trattamento profondamente rilassante che rivitalizza il corpo e ne favorisce la guarigione, allevia la tensione aiutando a canalizzare il libero flusso di energia in tutto il corpo.

Questo tipo di massaggio affonda le radici in un’antica terapia olistica in grado di trattare corpo, mente, emozioni e spirito per promuovere il benessere.

Come spiega il titolare di ArteCorpo, promotore dei corsi per massaggiatori a Torino, la guarigione bioenergetica è antica, proprio come lo è la razza umana. I nostri antenati erano già consapevoli del potere curativo che proviene dalle nostre mani. Ecco perché ogni civiltà ha ricercato e raffinato questo potere all’interno delle proprie conoscenze e tradizioni.

Dopo un lungo periodo trascorso all’ombra della medicina occidentale, negli ultimi decenni la guarigione bioenergetica è tornata ed è stata riconosciuta scientificamente come una forma di medicina alternativa.

La guarigione bioenergetica è un processo durante il quale si diviene consapevoli delle emozioni represse, del dolore e delle paure che, per troppo tempo, sono rimaste nascoste nel nostro subconscio. Il risultato che il trattamento si propone di realizzare consiste nell’eliminazione di molti problemi di salute e nella promozione di nuove e più sane abitudini di vita, in grado di cambiare anche il rapporto con le altre persone.

Nei paragrafi che seguono, analizzeremo alcuni dei benefici del massaggio olistico bioenergetico e scopriremo come si svolge una sessione di terapia bioenergetica.

Il massaggio olistico energetico migliora il sistema immunitario

Questo tipo di trattamento è in grado di alleviare condizioni e disagi psicologici come ansia, depressione, affaticamento, attacchi di panico, bassa autostima, iperattività e squilibri ormonali.

Il massaggio olistico energetico viene inoltre impiegato per alleviare i problemi legati allo stress, l’emicrania, la gastrite e la perdita o mancanza di energia.

Terapia bioenergetica: come viene eseguita

Il trattamento bioenergetico viene effettuato su un lettino da massaggio dove il paziente è vestito e sdraiato. Durante il trattamento, entrambi i partecipanti entrano in uno stato meditativo di comfort durante il quale l’energia viene incanalata attraverso le mani, influenzando i centri energetici (chakra) e il campo energetico (aura) associati ad una determinata condizione mentale, in modo da fornire energia al corpo e agli organi.

Durante la sessione, le sensazioni possono variare: c’è chi sperimenta sensazioni di calore fisico e piacere oppure chi arriva al pianto, nel momento in cui riesce a liberarsi dai blocchi energetici e a rilasciare i sentimenti a lungo repressi.
Dopo la terapia, il paziente si sentirà rilassato e sollevato.

Psicologo veneto