I disturbi d’ansia: la soluzione può essere in 4 elementi della natura

I disturbi d’ansia: la soluzione può essere in 4 elementi della natura

I disturbi d’ansia: la soluzione può essere in 4 elementi della natura

Last Updated on

Acqua, aria, terra, fuoco: esercizio dei 4 elementi

Negli ultimi mesi stiamo combattendo un nemico invisibile che ha scombussolato la nostra quotidianità, ed in questa situazione i disturbi d’ansia possono acutizzarsi e gli attacchi manifestarsi con maggiore frequenza ed intensità.

Con l’esercizio dei 4 elementi della natura puoi arginare i confini dell’ansia in completa autonomia, scopri come cos’è e come funziona.

Questo approccio è stato anche ampiamente sviluppato dal dott. Psicologo Milanese di Tortona che sul sito sviluppa la tematica relativa ai disturbi d’ansia.


Cos’è l’esercizio dei quattro elementi?

L’esercizio dei quattro elementi trova applicazione nelle sedute di EMDR, cioè nella desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari.

Si tratta di un metodo psicoterapico che agevola il trattamento di numerose psicopatologie e diverse tipologie di traumi.

L’esercizio si basa sui 4 elementi della natura (terra, acqua, aria, fuoco) a cui corrispondono 4 semplici e rilassanti attività di autocontrollo.

Il paziente ha in questo modo uno strumento per contenere gli attacchi e ridurre il livello d’ansia nel corso della giornata.
Una volta appresa la tecnica infatti il paziente può utilizzarla quando ne sente la necessità ed in completa autonomia.


Terra, aria, acqua e fuoco e i quattro passi: come funziona?

Prima di spiegare come funziona l’esercizio dei 4 elementi bisogna comprendere cosa simboleggia ognuno di essi.

  • La terra indica il proprio radicamento e la sicurezza del presente e della realtà.
  • L’aria indica la respirazione utilizzata per favorire il rilassamento e la centratura.
  • L’acqua viene utilizzata per rafforzare il rilassamento e diventare tranquilli e controllati.
  • Il fuoco indica infine la forza dell’immaginazione.

I quattro elementi si susseguono nel corso dell’esercizio in modo da percorrere il corpo dai piedi alla testa.
Si parte infatti dalla terra su cui si poggiano i piedi e si arriva alla testa invocando la forza dell’immaginazione (fuoco).

La prima cosa da fare è scegliere un memento che servirà a ricordarti sempre dell’esercizio.
Puoi scegliere un bracciale o un’etichetta da applicare ad un oggetto che hai sempre a portata di mano, ad esempio il tuo cellulare.


Ecco come funziona l’esercizio dei 4 elementi

  • Terra: siediti e metti entrambi i piedi a contatto con il pavimento. Percepisci la sedia che ti sorregge, i piedi sul pavimento e concentrati sulla sensazione di stabilità che ne deriva.

    Guardati attorno, prendi nota di 3 cose nuove sulle quali cade il tuo sguardo e focalizza l’attenzione su di esse.
    In questo modo allontani i tuoi pensieri, le paure e le angosce e mantieni la tua mente sul “qui” ed “ora”.
  • Aria: l’ansia è uno stato di eccitazione senza ossigeno.
    Concentrati sul tuo respiro e comincia a respira lentamente: l’ansia comincerà a diminuire.

    Ricorda la stabilità della sedia e dei tuoi piedi ben piantati a terra e fai almeno 4 respiri profondi e lenti.
    Senti l’aria nuova e ricca di energia che attraversa il tuo corpo, quando espiri immagina di cacciare via anche l’ansia.
  • Acqua: quando si manifesta un attacco di ansia la salivazione si blocca, la bocca è asciutta e secca.
    Questa è la risposta alla minaccia del Sistema Nervoso Simpatico che interrompe la funzione digestiva.
    Aumentando la produzione di saliva si sblocca questo meccanismo di difesa ed il corpo può rilassarsi.
    Per farlo immagina il gusto del limone o del cioccolato e muovi la lingua in modo circolare.
  • Fuoco: ora che hai acquisito sicurezza, la tua respirazione è lenta e tranquilla e sei capace di autocontrollo perché produci sempre più saliva è il momento di passare al fuoco, al potere dell’immaginazione. Immagina un luogo, reale o immaginario, che evoca in te sensazioni positive.
    Focalizza la tua attenzione su questo posto sicuro e goditi serenità, tranquillità e benessere.

Combina i 4 elementi: la sicurezza dei piedi poggiati a terra, la centratura raggiunta grazie alla respirazione, la calma ed il controllo date dall’aumento della produzione di saliva e la luce ed il calore del fuoco dell’immaginazione che ti porta nel tuo luogo sicuro.

Come puoi notare l’esercizio dei 4 elementi è in grado di alleviare i principali sintomi dei disturbi d’ansia come:

  • la mancanza di lucidità
  • il respiro corto
  • la sensazione di sentirsi soffocare
  • salivazione ridotta
  • stati depressivi acuti

Il consiglio è monitorare il tuo livello d’ansia ed eseguire l’esercizio anticipando gli attacchi.

Vuoi saperne di più di questa tecnica? Guarda il video sui 4 elementi pubblicato su Facebook da Davide Milanese, psicoterapeuta in EMDR.

Psicologo veneto