Come crescere bambini bilingue

Come crescere bambini bilingue

Come crescere bambini bilingue

Last Updated on

Bilinguismo infantile e apprendimento nei bambini

Oggi viviamo in un mondo altamente globalizzato, pertanto, essere in grado di parlare più di una lingua è sempre più prezioso, e l’apprendimento di più di una lingua ha grandi vantaggi a livello linguistico, sociale e cognitivo.

Nell’articolo di oggi condivideremo alcuni suggerimenti utili per crescere bambini bilingui.


I vantaggi di crescere bambini bilingui

Innanzitutto, essere bilingue offre agli individui la possibilità di comunicare con più persone provenienti da più parti del mondo, ma al di là di questo ovvio motivo, ci sono anche molti benefici cognitivi, accademici e sociali nel parlare più di una lingua.

L’apprendimento o l’esposizione a più di una lingua stimola lo sviluppo del linguaggio nei bambini. Inoltre, questi bambini tendono a ottenere voti migliori e sono in grado di trovare alternative più creative quando si tratta di risolvere i problemi“. Sottolinea Claudia De Masi, psicologa esperta in terapia Breve Strategica a Roma.

Naturalmente, non possiamo dimenticare l’ampia gamma di eccellenti opportunità di lavoro disponibili per coloro che sono bilingue.

Esporre i bambini a una seconda lingua il prima possibile è un fattore particolarmente rilevante, più un bambino è piccolo e maggiore è la facilità con cui si pronunciano i suoni di lingue diverse .

La capacità di distinguere e produrre queste sottili differenze nella pronuncia è ottimale durante i primi 6 anni di vita.
Pertanto, apprendere nuove posizioni per le labbra e la lingua diventa più complicato quando le nostre orecchie si sono abituate ai suoni di una lingua specifica.


La plasticità cerebrale è al suo apice durante la fase prescolare.

Nonostante queste capacità siano all’apice in età prescolare, i bambini fino a 10 anni possiedono ancora una grande capacità di apprendimento e quindi anche nell’imparare una nuova lingua.

Insegnare una seconda lingua ai bambini è una sfida che richiede uno sforzo costante da parte di entrambi i genitori, la semplice esposizione dei bambini alla lingua in certe occasioni, film, video, cartoni animati, non sarà sufficiente.

Le circostanze di ogni famiglia sono diverse, pertanto, spetta a ogni singola famiglia decidere un metodo per crescere i bambini bilingue che più si adatta alla loro situazione quotidiana.

Il metodo migliore è quello che si avvale della lingua madre di uno dei due genitori.
In questo caso, ogni genitore si rivolge ai propri figli nella propria madrelingua, e, allo stesso tempo, i loro figli imparano a comunicare con ogni genitore in una lingua diversa.


Bilinguismo e sviluppo del linguaggio

Il bilinguismo è sicuramente un vantaggio, e alla lunga i vostri figli gioveranno del fatto di saper parlare in maniera fluida più lingue, ma in età prescolare, durante la prima infanzia, state attenti ad eventuali problemi dello sviluppo del linguaggio del bambino, dovuto al fatto che in famiglia si parlano indifferentemente l’una o l’altra lingua.


Un contesto, una lingua.

Questa opzione è utile quando entrambi i genitori padroneggiano entrambe le lingue che vogliono che i loro figli imparino.

I genitori stabiliscono semplicemente situazioni o contesti diversi per ogni lingua, ad esempio, possono usare la lingua minoritaria (quella meno comune nel loro paese) mentre sono a casa.

Tutta la famiglia utilizzerà quindi questa lingua per comunicare quando sono a casa, mentre quando sono in pubblico, a scuola o visitano gli amici, useranno l’altra lingua.


Classi, corsi e programmi

Naturalmente, ci sono famiglie in cui nessuno dei genitori padroneggia fluentemente la lingua che si desidera apprendere, e se queste famiglie vogliono crescere figli bilingui, allora è meglio ricorrere a scuole o istituzioni che insegnano ai bambini una seconda lingua.

Esaminare programmi extracurricolari o programmi di scambio in paesi stranieri vale la pena, e, naturalmente, puoi prendere in considerazione l’opzione di assumere una tata che parla una lingua diversa.


Usa risorse complementari

Approfitta di cartoni animati , video da Internet, applicazioni, libri e canzoni nella lingua di destinazione, in questo modo, i tuoi figli inizieranno a incorporare suoni e significati in un contesto divertente e rilassato.

Allo stesso tempo, avere una comunità che supporta i tuoi sforzi può essere estremamente utile.
Prova a metterti in contatto con altri genitori che stanno affrontando la stessa sfida o con famiglie che parlano la lingua di destinazione, in questo modo, è possibile scambiare domande, dubbi e consigli.

Insegnare una seconda lingua ai nostri figli non è un compito facile, sorgeranno difficoltà e, a volte, i bambini respingeranno questo insegnamento, pertanto, devi essere paziente e rimanere positivo.

Non forzare i tuoi figli a usare un’altra lingua, ma cerca di insegnare loro i vantaggi offerti dall’essere bilingue, crea situazioni in cui i tuoi figli hanno bisogno della loro seconda lingua per comunicare con gli altri.

Usa la tua creatività.
Ad esempio, potresti prendere un nuovo animale domestico di famiglia e dire ai tuoi figli che proviene da un altro paese. In questo modo, puoi incoraggiarli a parlare con l’animale nella lingua di quel paese e incoraggiarli così ad imparare e ad esercitarsi.

Infine, ricorda quindi che il bilinguismo, se all’inizio può sembrare essere un impiccio da dover gestire correttamente, in questo mondo globalizzato l’utilità di conoscere più lingue sarà una grande opportunità in più che offrirete ai vostri figli.

Alla prossima!

Psicologo veneto