Tripofobia o paura dei buchi

Tripofobia o paura dei buchi

Cos’è la tripofobia e perché alcune persone hanno paura dei buchi, soprattutto in pattern ripetuti?

Ne esistono di fobie strane, una di queste è sicuramente la tripofobia.
La tripofobia è un’avversione, fobia o paura di gruppi di piccoli fori, come ad esempio i forellini che può avere una spugna o un alveare.

Tra i ricercatori esiste un dibattito aperto da tempo sull fatto che la tripofobia sia una condizione di fobia reale o meno, e le prime segnalazioni di tripofobia sono state descritte per la prima volta nel 2005.
Nonostante questo, ancora non fa parte delle fobie secondo il manuale diagnostico DSM5

Ailurofobia, la paura dei gatti

Ailurofobia, la paura dei gatti

I gatti, animali da compagnia ma non per chi soffre di ailurofobia.

Il 17 febbraio si festeggia in italia la giornata del gatto, ed il giorno scelto non è a caso in quanto si sa che il 17 è un numero associato alla sfortuna.
Già, perché da sempre il gatto è un animale che evoca anche immagini di stregoneria, ed il culmine di questo credo avvenne nel medio evo quando la caccia alle streghe era una realtà vera e propria.

Nictofobia, la paura del buio

Nictofobia, la paura del buio

Hai paura del buio? Come uscirne

Nictofobia, acluofobia, scotofobia, sono tutti nomi diversi per definire la paura del buio.
Vediamo infatti quali sono i significati letterali di queste tre parole:

  • Nictofobia: dal greco “nicto” che significa notte e “phobos, cioè paura, quindi letteralmente paura della notte.
  • Acluofobia: dal greco “achlýs” che significa tenebra, quindi la paura delle tenebre.
  • Scotofobia: dal greco “skótos” che significa oscurità, da qui la paura del buio.

Mirmecofobia: cos’è la paura delle formiche e come si cura

Mirmecofobia: cos’è la paura delle formiche e come si cura

La paura delle formiche, da dove nasce e come si può trattare?

Ce ne sono di fobie strane, da chi ha paura dei buchi a chi non sopporta la vista del sangue, o ancora chi ha paura di volare, ma tra le fobie più comuni vi è sicuramente la paura di alcuni insetti.

Solitamente si ha paura dei ragni o altri insetti striscianti, ma esiste anche la mirmecofobia, la paura delle formiche.

Paura delle maschere e paura dei pagliacci

Paura delle maschere e paura dei pagliacci

La paura delle maschere è più comune di quel che si pensi, soprattutto tra i bambini ed è importante notare come questa paura faccia comunque parte del normale sviluppo dell’infanzia.
Infatti, come succede per la maggior parte delle fobie, non viene diagnosticato nei bambini a meno che non persista per sei mesi o più.

Anche la paura dei clown può essere comune, ed una delle sue radici può essere trovata in esperienze traumatiche del periodo infantile.

Ablutofobia, la paura di lavarsi

Ablutofobia, la paura di lavarsi

La paura di lavarsi, una fobia specifica con complicanze sociali

l’ablutofobia, detta anche “paura di farsi il bagno“, è una fobia piuttosto rara, ma qualora insorgesse in una persona è piuttosto grave.
E’ vero che tutti i bambini quando è ora di fare la doccia protestano, ma quello è più che altro un rifiuto legato alla paura dello shampoo negli occhi, o semplicemente sono capricci.

I disturbi d’ansia: la soluzione può essere in 4 elementi della natura

I disturbi d’ansia: la soluzione può essere in 4 elementi della natura

Acqua, aria, terra, fuoco: esercizio dei 4 elementi

Negli ultimi mesi stiamo combattendo un nemico invisibile che ha scombussolato la nostra quotidianità, ed in questa situazione i disturbi d’ansia possono acutizzarsi e gli attacchi manifestarsi con maggiore frequenza ed intensità.

Con l’esercizio dei 4 elementi della natura puoi arginare i confini dell’ansia in completa autonomia, scopri come cos’è e come funziona.

Disturbi d’ansia e coronavirus

Disturbi d’ansia e coronavirus

Psicoterapia online e consigli utili per combattere l’ansia da Covid19

Il distanziamento sociale, la rinuncia alle proprie abitudini ed il doversi adattare a nuove regole sono fattori che incidono negativamente sui disturbi d’ansia.

In questo periodo di emergenza Covid-19, ansia, paura, stress sono stati piuttosto frequenti, ed il supporto di psicologi e psicoterapeuti è fondamentale, soprattutto nelle regioni maggiormente colpite dal virus.